Sindrome del piede senza riposo

La sindrome delle gambe ansiose può causare sintomi a qualsiasi età. I disturbi più gravi si verificano la sera poco prima del riposo notturno. I pazienti riferiscono la necessità di movimenti degli arti inferiori senza limiti (la sindrome estremamente rara può essere sintomatica degli arti superiori). Nel caso della coesistenza di una malattia di base, dominano i sintomi della malattia, nel corso della quale si sviluppa una sindrome di gambe senza riposo.

Riconoscimento della sindrome delle gambe senza riposo

Il riconoscimento si basa su criteri di base e supplementari appositamente sviluppati. I primi di essi sono necessari per fare una diagnosi e riguardano il verificarsi di sensazioni spiacevoli, soprattutto sensoriali, nella zona degli arti inferiori, indicano la necessità di eseguire movimenti, che secondariamente riduce l’esperienza sensoriale spiacevole.

I criteri di base devono anche tenere conto dello sviluppo dei sintomi a riposo, di sera e di notte. Ulteriori criteri, utili per stabilire la diagnosi, comprendono i disturbi del sonno (un particolare problema è l’incapacità di dormire) e i movimenti periodici degli arti inferiori. Il decorso cronico della malattia e la presenza di sindrome delle gambe ansiose nei membri della famiglia sono anche indicazioni per il processo diagnostico.

La diagnosi differenziale dovrebbe tenere conto della possibilità di sintomi simili nel corso delle vene varicose degli arti inferiori, delle sindromi neurologiche delle radici, delle condizioni dopo l’assunzione di farmaci e della cromatura delle punture. Sintomi simili possono verificarsi anche nella polineuropatia, che è una frequente complicazione del diabete.

Trattamento della sindrome delle gambe ansiose

La prima fase del trattamento dovrebbe essere un tentativo di applicare metodi non farmacologici. Occorre prestare attenzione all’eliminazione dei fattori che causano i sintomi (ad esempio consumo di alcol, fumo, assunzione di medicinali).

I metodi di apprendimento per facilitare il rinterro svolgono un ruolo importante nel trattamento non farmacologico. È importante allenarsi, non mangiare prima di dormire, non dormire durante il giorno, evitare di bere bevande contenenti caffeina (caffè, bevande energizzanti), condurre uno stile di vita senza stress.

I trattamenti farmacologici comprendono pramipexolo, ropinefrina, levodopa, codeina, gabapentin o benzodiazepine (ad esempio benzodiazepine). clonazepam ) . Con un leggero aumento dei sintomi, non è consigliabile assumere farmaci su base giornaliera, ma solo nel periodo in cui i sintomi peggiorano la qualità della vita quotidiana.

A volte può svilupparsi un fenomeno paradossale, con sintomi più gravi dopo il trattamento. Non aumentare la dose, ma sostituirla il prima possibile.

La prognosi è buona – la malattia, nonostante il suo diverso decorso e gravità dei sintomi, non ostacola in modo significativo il suo funzionamento. La malattia è di solito progressiva con periodi di remissione.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 253 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*