Malattie del sistema alimentare

Le Azzorre sono tumori compatti (creature sferiche) formati nello stomaco dal materiale che è presente in esso. Il fitobesoar è un conglomerato di fibre, che è formato da fibre e residui vegetali, il trichobesoar è associato con la deglutizione dei capelli, ci sono anche sostanze sdentate associate a farmaci deglutitori – la farmacobesoresis. Mangiare i capelli è un trichophagia. Tutti i lagomorfi sono patologici, di solito negli individui.

Morbo di Crohn

La malattia di Crohn è classificata come una fila di chicchi non specifici. Nome della malattia (lat Morbus Leśniowski – Crohn, lleitis termmalis, lleitis regionalis) deriva dai nomi dei medici polacchi Antoni Leśniowski e Bernard Crohn, che descrissero la malattia. La malattia di Crohn è una malattia infiammatoria cronica della parete del condotto.

Malattia viscerale (celiachia)

Malattia viscerale (celiachia, celiachia, intolleranza al glutine, enteropatia del glutine, deterioramento viscerale) è una sindrome dei sintomi dei disturbi dell’assorbimento. Provoca danni ai villi intestinali. Questa malattia è causata dall’intolleranza al glutine nei cereali. La malattia viscerale è associata ad un’eccessiva risposta immunitaria alla gliadina (frazione di glutine, frazione di grano). Malattia.

Malattia di Whipple

La malattia di Whipple (Morbus Whipple, lipodistrofia intestinale) è una malattia intestinale molto rara. La malattia di Whipple si manifesta con febbre, diarrea, dolore addominale, disturbi articolari, linfoadenopatia, perdita di peso significativa, iperpigmentazione e infiammazione del siero. Nel tempo, può verificarsi nella celiachia adulta (disturbi della digestione e assorbimento intestinale).

Esudare la gastroenteropatia

La gastroenteropatia (Gaffroenteropathia exsudativa) è una malattia associata a un’abbondante perdita di proteine nel tratto gastrointestinale. La sintesi proteica nel fegato non è in grado di tenere il passo con la perdita. L’ippoproteinemia risultante porta a edemi e lesioni nelle cavità corporee. L’iperopatia essudativa si verifica nella malattia di Menetrier nella forma idiopatica associata a.

Tubercolosi intestinale

La tubercolosi gastrointestinale secondaria è una malattia associata alla tubercolosi polmonare. Si sviluppa quando l’espettorato infetto viene ingerito. La tubercolosi dell’intestino primario (Tuberculoats intestinorum) è una malattia molto rara derivante dal consumo di latte infetto o di prodotti a base di latte. Si verifica in caso di controllo scorretto e insufficiente dei bovini da riproduzione.

Peritonite tubercolare – TAG

La tubercolosi (peritonite tubercolosa) è il risultato della localizzazione secondaria della malattia attraverso la via ematogena o attraverso la transizione da organi vicini. Colpisce persone di tutte le età e il suo corso è cronico. Forme cliniche di peritonite da tubercolosi Si distinguono le seguenti forme di peritonite da tubercolosi: – peritonite dell’essudato -.

iperbilirubinemia

L’iperbilirubinemia è una malattia che si manifesta con livelli elevati di bilirubina nel siero del sangue. I sintomi di ittero, cioè m., Compaiono nel paziente. tra gli altri il giallo delle manopole per occhi, pelle e membrana mucosa. L’iperbilirubinemia comprende: la malattia di Gilbert La malattia di Gilbert è la forma più comune di iperbilirubinemia. La malattia di Gilbert è una malattia.

Disturbi di assorbimento

Disturbi secondari di assorbimento (disturbi del riassorbimento) si verificano principalmente nel caso di rimozione dello stomaco (resezione), presenza di carcinoma gastrico, fibrosi pancreatica, grave ittero, diabete grave, lambliosi, disturbi ormonali, ecc. : m. in: Cistinuria La cistinuria è una malattia congenita di assimilazione.

Intestino sensibile

Colon irritabile, colite spastica è una malattia cronica funzionale colorettale di varia gravità e gravità. Spesso il termine intestino irritabile viene anche usato per descrivere disturbi chiamati colite mucosa. Nell’ambito dei cambiamenti funzionali tipici di questa malattia, dovrebbe essere menzionata una maggiore secrezione di muco, che si verifica molto spesso.

Pietra del pancreas

La pancreatiteiosi si sviluppa quando si formano piccole pietre grigie nel tubo pancreatico, costituite principalmente da carbonato e fosfato di calcio e alcuni amminoacidi. Queste pietre di solito si formano nella testa del pancreas e possono verificarsi lungo l’intera lunghezza dell’organo. Sono piccoli e rotondi o di forma cilindrica. A volte calcificazioni abbondanti includono l’intera carne.

Stitichezza secondaria e stitichezza abituale

Costipazione secondaria o problemi di defecazione delle feci sono tra i disturbi gastrointestinali più comuni. L’Obstipatio habitualis (Obstipatio habitualis) è causato da fattori psicogeni (vergogna, moderazione, fretta eterna). La stitichezza usuale è un problema comune, ma viene spesso diagnosticata frettolosamente, senza escludere le cause della stitichezza secondaria. Cause di stitichezza: (a).

Varici esofagee

Le vene varicose esofagee sono dilatazioni venose nella parete dell’esofago che si accentuano nella luce esofagea. Le varici esofagee sono varietà di vene varicose che non causano disagio. Di solito si manifestano come emorragie esofagee. Molto spesso sono una conseguenza dell’ipertensione nella vena porta. Sintomi delle vene varicose esofagee Nell’intervista, il paziente spesso fornisce informazioni sulla storia passata.

Stomaco e ulcera duodenale

Malattia di ulcera duodenale e stomaco è chiamata ulcera digestiva in un modo diverso. Questa è una perdita limitata della mucosa a causa dell’effetto digestivo del succo gastrico. Le ulcere digestive gastriche si formano solitamente sulla piccola curvatura dello stomaco nella regione del piloro e sulle ulcere duodenali nel pad. Nel periodo di 12 mesi, il 90% degli intervistati erano donne. Helicobacter pylori viene rilevato. Fertilizzante.

Appendicite acuta

L’appendicite acuta è causata da colite o altri microrganismi. La luce alveolare può anche chiudere parassiti e funghi. Sintomi di appendicite acuta All’inizio dell’appendicite acuta, compare il dolore che si intensifica durante il movimento del paziente. La battaglia si verifica all’improvviso e potrebbe essere di natura parrocchiale. I suoi dintorni.

colite ulcerosa

la colite ulcerosa ha un’eziologia non chiara. Molto probabilmente, i fattori causali possono essere infezioni, psicologiche, emotive o immunologiche. Le lesioni possono essere limitate al retto, occupare tutto il colon o persino estendersi all’ileo. Sintomi della colite ulcerosa Per i sintomi della colite ulcerosa.

Choledochalmas

La pietra biliare ha molte cause. Questi sono: infiammazioni della cistifellea (infezione da bacilli colici, streptococchi), cambiamento della composizione biliare vescicolare nel corso delle infiammazioni, stasi biliare causata dalla mancanza del suo deflusso, ipercolesterolemia (ipotiroidismo, gravidanza). Ci sono molti tipi di calcoli biliari. Le pietre del colesterolo si distinguono.

Pancreatite acuta

La pancreatite acuta è una malattia con molte cause. Può essere causato da una malattia infettiva o da infezioni gastrointestinali acute. Di solito si verifica a causa di malattie dei dotti biliari e della cistifellea. Spesso, la pancreatite acuta è una conseguenza della difficoltà di drenaggio della bile. È caratterizzato da un percorso rapido. Nella maggior parte dei casi, conseguenze.

Pancreatite cronica

La pancreatite cronica è un danno progressivo e persistente all’organo. Provoca una compromissione irreversibile e grave della funzione pancreatica. Ci sono molte ragioni per la pancreatite cronica. Questi sono: alcolico, ereditario, tropicale, barriera, post-traumatico, ipoparatiroidismo, iperLipoProteinemia, farmaco-indotta, fibrosi cistica, malnutrizione. CzAsami .

acalasia esofagea

L’acalasia esofagea è una malattia la cui eziologia è ancora sconosciuta. La sua caratteristica principale è la compromissione della mobilità. L’onda peristaltica primaria nella radice non è presente e lo sfintere esofageo inferiore non è rilassato. Dolore al petto e disfagia sono causati da spasmo esofage versato. La causa predefinita di acalasia esofagea è un disturbo di innervazione.

Malattia da reflusso esofageo

La malattia da reflusso gastroesofageo è chiamata reflusso gastroesofageo. La malattia consiste nel gettare cibo dallo stomaco all’esofago. La causa della malattia da reflusso esofageo è il fallimento dei meccanismi che proteggono dall’insorgenza del reflusso. Questi includono principalmente lo sfintere esofageo inferiore. La sua inefficienza rende il contenuto acido dell’acido dello stomaco.

Gastrite acuta

La gastrite acuta è una conseguenza del danno alla mucosa. I fattori dannosi comprendono: farmaci, ipossia delle mucose, radiazioni, agenti chimici, allergici e tossici, stress, infezioni. Nella gastrite la barriera gastrica protettiva viene distrutta. All’interno delle infiltrazioni dei leucociti delle mucose, si osservano perdite epiteliali o perdite epiteliali profonde.

Gastrite cronica

La gastrite cronica è divisa in tre tipi: A, B e C. Il tipo A è una forma immunologica. Gli autoanticorpi sono diretti contro le cellule del rivestimento gastrico. La gastrite cronica di tipo B è dominata dall’infezione da Helicobacter pylori. Il tipo C è dominato dai cambiamenti causati dall’uso di farmaci antinfiammatori non steroidei. Si trova spesso lì.

Malattia dell’intestino ischemico

L’infiammazione ischemica dell’intestino è caratterizzata da insufficiente apporto di sangue alla parete intestinale. Potrebbe essere uno stato transitorio o irreversibile. Quasi sempre un’improvvisa ischemia dell’intestino tenue porta alla necrosi in una sezione specifica dell’organo. La causa principale dell’ischemia intestinale è la congestione o la trombosi nelle vene mesenteriche. L’ischemia può essere suddivisa in una malattia dell’intestino ischemico.

Occlusione intestinale

L’ostruzione intestinale è un arresto nel movimento dei contenuti intestinali. Esistono diversi tipi di ostruzione. L’ostruzione meccanica (strangolamento) è causata dall’occlusione della luce intestinale. Può essere causato da infiltrazione infiammatoria o neoplastica, nonché da intrappolamento o ernia. Questo porta rapidamente alla necrosi e alla cancrena. L’ostruzione dinamica è una scossa elettrica o.

Squadra Meulengraft-Gilbert

La sindrome di Meulengraft-Gilbert è una malattia congenita del metabolismo della bilirubina. È caratterizzato da iperbilirubinemia cronica con una predominanza della frazione non coniugata. Questo insieme è ereditato in modo autosomico e dominante. La sindrome è più comune negli uomini. La sindrome di Meulengraft-Gilbert non causa cambiamenti nel fegato. È stata osservata solo un’attività di trasferimento ridotta.

Virus dell’epatite A (epatite A)

L’epatite A è un’epatite acuta della carne . Si sviluppa in pochi giorni. Il periodo di incubazione è di 2-4 settimane . Esso non occupa i dotti biliari e della colecisti . L’epatite A non determina epatite cronica o stato portatore. L’epatite da fulmine è estremamente rara come complicanza.

Virus dell’epatite B (epatite B)

L’epatite B è una malattia infettiva acuta. Si sviluppa in pochi giorni. Il periodo di incubazione è di 7-12 settimane. Il virus, del genere Hepadna, attacca la carne del fegato. Gli epatociti sono danneggiati, il che si traduce in un aumento dell’attività delle transaminasi. L’infezione si diffonde attraverso la via parenterale e attraverso il contatto sessuale. La malattia colpisce anche i neonati, che.

Virus dell’epatite C (epatite C)

L’epatite C è causata dal virus RNS del genere Flavi. Il periodo di incubazione deve essere compreso tra 2 e 20 settimane. Nella maggior parte dei casi, l’infezione avviene per via parenterale, principalmente mediante trasfusione di sangue e prodotti sanguigni. L’epatite C è meno frequentemente bandita dai rapporti sessuali. Il fattore di rischio è l’uso.

Epatite cronica B

L’epatite B cronica è la continuazione di un’infezione acuta. È causato dal virus dell’epatite B. Circa cinque volte più uomini sono malati. In circa il 10% dei casi le persone che hanno subito l’epatite B non hanno il virus eliminato e recuperato. La replicazione del virus persiste, il che fa diventare cronica la malattia. Cronica .

Epatite cronica C

L’epatite C cronica si verifica in circa il 60% di tutti i pazienti con epatite cronica. pazienti con forme acute. Finora, nessuna resistenza attiva o passiva a questa malattia è possibile. L’epatite cronica presenta alcuni componenti della colestasi moderata. Nella maggior parte dei casi, la crioglobulinemia, la sindrome di Sjogren, può sviluppare anche porfiria cutanea tardiva.

Epatite autoimmune

L’epatite autoimmune è una malattia autoimmune che si verifica molto raramente. È particolarmente comune tra le giovani donne di età compresa tra 20 e 30 anni. La malattia può essere lenta o molto grave. È caratterizzato da un’ottima risposta al trattamento immunosoppressivo. Non ci sono informazioni precise sull’eziologia dell’infiammazione autoimmune.

Epatite alcolica cronica

L’epatite alcolica cronica è causata dall’abuso di alcol. Nello stadio I della malattia, la steatosi del fegato si verifica a causa di un eccessivo accumulo di trigliceridi negli epatociti. Nello stadio II sono visibili infiltrazioni infiammatorie attorno ai rami della vena porta e nell’area delle cadute. Inoltre, si verifica la fibrosi epatica. Nel III periodo è già visibile.

Cirrosi biliare primitiva del fegato

La cirrosi biliare primitiva è un’infiammazione non infettiva dei dotti biliari intraepatici causata da fattori autoaggressivi. La cirrosi biliare primitiva del fegato distrugge l’epitelio, che si presta ai conduttori. Finora sono stati identificati quattro stadi della malattia. Sintomi della cirrosi biliare primitiva Cirrosi biliare primaria del fegato.

cirrosi

La cirrosi epatica è una malattia caratterizzata da quattro importanti cambiamenti morfologici nel fegato. Questi sono: perdita di carne attiva, fibrosi, rigenerazione dei noduli senza mantenere un’adeguata architettura epatica, collegamenti brevi tra la placenta congenita e il sistema venoso. L’infiammazione cronica che porta al danno epatico può essere.

Encefalopatia epatica

L’encefalopatia epatica è una complicanza molto pericolosa dell’insufficienza epatica acuta o cronica. Questo è il risultato di disordini metabolici nel sistema nervoso centrale e nel sistema muscolo-scheletrico. La causa principale dei cambiamenti è la disfunzione degli epatociti e il flusso sanguigno che aggira il fegato cronicamente danneggiato. Pertanto, il cervello è esposto al cambiamento.

Steatosi non alcolica del fegato

La steatosi non alcolica del fegato è una malattia comune. È lento La sua caratteristica principale è un aumento dei livelli sierici di aminotransferasi e un basso rischio di sviluppare fibrosi o cirrosi epatica. L’obesità è la causa principale della steatosi epatica non alcolica. Inoltre, il paziente è affetto da malattie come il diabete di tipo 2.

Reye Team

La sindrome di Reye è una malattia molto rara. È caratterizzato da steatosi epatica ed encefalopatia. Si verifica durante l’infanzia, tra 1 e 5 anni di età. Si sviluppa abbastanza rapidamente dopo un’infezione virale. La patogenesi della sindrome di Reye non è ben compresa. Può essere causato da: virus dell’influenza, Coxackie, enterover russo, ECHO, virus della rosolia, salicilato e avvelenamento da tetraciclina, ecc.

emocromatosi

L’emocromatosi è una malattia congenita che si verifica più spesso nei bambini. È ereditato in modo autosomico recessivo. È caratterizzato dall’accumulo di una quantità eccessiva di ferro nel corpo, che si deposita in organi come il pancreas o il fegato. L’emocromatosi congenita si manifesta con livelli di ferro superiori a 20 g. questa quantità elevata è tossica a causa della perossidazione.

La malattia di Wilson

La malattia di Wilson è una malattia congenita. È ereditato in modo autosomico recessivo. È caratterizzato da un disturbo del metabolismo del rame, così che grandi quantità tossiche di questo elemento si depositano in tessuti come il cervello, il fegato e il bulbo oculare. Il rame che non è legato alla proteina di celluloplastica inizia a essere presente nel sangue intorno ai cinque anni. Causa emolisi nel sangue e.

Infiammazione del fegato infantile

I neonati sono caratterizzati da un lieve, transitorio e fisiologico aumento della concentrazione di bilirubina non coniugata. Quando questo aumento è prolungato, si verifica epatite neonatale (colestasi). L’incidenza della malattia è di uno su 2.500 nati vivi. Le cause principali dell’epatite neonatale sono la proliferazione colelocardica, le infezioni (ad es. Epatite, epatite, ecc.) E il rischio di infezione (ad es. Epatite). citomegalovirus ,.

Sindrome epatorenale

La sindrome epato-renale è un danno renale con significativa insufficienza epatica. Le cause della malattia non sono ben comprese. I fattori scatenanti della sindrome epatica-renale sono la cirrosi alcolica, i disordini di diuresi, i farmaci nefrotossici, le infezioni batteriche, il sanguinamento gastrointestinale, l’ascite. La contropressione è presa in considerazione. La malattia può verificarsi

leucoplachia

La leucoplachia, o cheratosi bianca, è una lesione biancastra e ben definita simile a una placca o una fetta. Questi cambiamenti sono causati da cheratosi anormale ed eccessiva dell’epitelio della cavità orale. Il termine leucoplachia non si applica ai cambiamenti causati da lieviti, licheni e altri. Il termine leucoplachia significa i seguenti cambiamenti: cheratosi.

Infiammazione delle ghiandole salivari

L’infiammazione delle ghiandole salivari è l’infiammazione delle grandi ghiandole salivari. È causato da virus, batteri e chAsami ed è autoimmune. L’arterite salivare virale è più comune nei bambini. L’infiammazione comune degli edemi, chiamata parotite, è la causa dell’ingrossamento delle grandi ghiandole salivari. Molti virus possono causare il maiale, il più delle volte lo sono.

esofagite

L’esofagite è un danno alla mucosa. È il risultato della presenza a lungo termine della sonda nello stomaco, nella radioterapia, nella chemioterapia o nelle sostanze irritanti. Nei paesi europei, la maggior parte delle infiammazioni è correlata al reflusso del contenuto gastrico nell’esofago. Esofagite da reflusso si verifica principalmente negli adulti oltre i 40 anni di età. Complicazioni dopo la malattia.

Barrettas Pass

L’esofago di Barrett è una complicanza dopo un reflusso gastroesofageo di lunga durata. È caratterizzato dalla sostituzione dell’epitelio piatto multistrato della mucosa esofagea distale dall’epitelio cilindrico meta-plastico contenente cellule mucose. L’esofago di Barretta è più comune negli uomini della razza bianca. CzAsami è possibile apparire.

Ulcera gastrica, acuta

Un’ulcera gastrica affilata è un punto focale della perdita di membrana mucosa dello stomaco. Di solito è causato da grave stress. Si riscontra nei seguenti casi: ustioni estese, procedure chirurgiche, setticemia, lesioni gravi, danni al sistema nervoso centrale, esposizione a farmaci principalmente PNL e corticosteroidi. La mucosa gastrica è anche danneggiata da fattori sistemici.

Malattia di Hirschsprung

La malattia di Hirschsprung è un intestino crasso congenito. È caratterizzato da un intestino crasso fino a un diametro superiore a 6-7 cm. La malattia si verifica durante il periodo di sviluppo, quando viene interrotta la migrazione intraephalo delle cellule dai pettini nervosi lungo il tratto gastrointestinale. La migrazione di queste cellule viene interrotta prima che raggiungano il retto. Questo è come è stato creato.

angiodisplasia

L’angiodisplasia è una malattia vascolare. È caratterizzato da vasi di carica dilatati delle mucose e delle mucose. Questi cambiamenti sono solitamente visibili nel cieco e nella parte destra del colon ascendente. L’angiodisplasia è una causa di alto sanguinamento nel tratto gastrointestinale inferiore. Questi bleedings possono essere acuti e massicci o cronici e ricorrenti. Ne provocano uno pesante.

Vene del retto

Le vene varicose venose sono altrimenti chiamate emorroidi. Questi sono i plessi venosi e rettali sottomucosi dell’ano. La varicosi si verifica più frequentemente nelle persone sopra i 50 anni. Le emorroidi sono causate da sgabello di esercizio e stasi venosa in donne in gravidanza. Le varici interne Hemoroidy sono vene varicose delle vene venose superiori e medie che appaiono sopra la linea.

Diarrea e dissenteria

La diarrea è un aumento del peso delle feci e della frequenza dei movimenti intestinali o della fluidità. Nella maggior parte dei pazienti, le feci contengono più del 70 percento. Acqua. Il carpo rosso è una dolorosa diarrea emorragica, con meno peso dei movimenti intestinali. La diarrea secretiva è una secrezione intestinale del liquido isotonico in relazione al plasma. È mantenuto in pazienti a digiuno. Il motivo principale.

Malattie intestinali infettive

La malattia infettiva intestinale è una malattia in cui i patogeni sono vari microrganismi. Questi sono più comunemente: rotazione del virus, calcivirus, Escherichia coli o Corynebacterium. I fattori che causano infezioni dipendono dall’età, dallo stato immunitario, dalla dieta e da fattori ambientali come le condizioni abitative e la salute pubblica. Parassiti i.

Diverticolosi colorettale

La diverticolosi colorettale è una malattia che consiste nella presenza di riserve cieche che si manifestano al di fuori del tratto gastrointestinale. I diverticoli sono ricoperti di mucose, comunicano con la luce intestinale, ma non hanno la membrana muscolare nella loro struttura. Le principali cause della diverticolosi colorettale sono l’eccessiva contrazione peristaltica con l’alta pressione.

Infiammazione della cistifellea

L’infiammazione della colecisti è suddivisa in lesioni acute, croniche e acute imposte dall’infiammazione cronica. Nella maggior parte dei casi questi cambiamenti sono causati dalla casa. L’infiammazione acuta della cistifellea kamikaemic è spesso causata dalla chiusura del follicolo a livello del collo o del dorso vescicolare. Questa è la complicazione più comune dei calcoli biliari. Acuto.

Diverticoli esofagei

I diverticoli esofagei, o diverticoli esofagei, si formano sottolineando la parete posteriore della gola e dell’esofago con la regione del suo sfintere superiore. Alcuni diverticoli sono formati dall’azione di pressione sulla parete esofagea. La causa della loro formazione nella parte centrale dell’organo sta tirando la sua parete dalle aderenze situate nel mediastino. Diverticula nella parte inferiore dell’esofago.

Intolleranza al lattosio

L’intolleranza al lattosio è una malattia congenita o acquisita. Nella prima forma c’è una deficienza congenita dell’enzima lattasi, mentre nella seconda forma c’è una carenza di alcune malattie acquisite. Questi sono: celiachia, gastrectomia totale o parziale, morbo di Crohn. Il deficit di lattasi si traduce in diarrea osmotica. Si può osservare una carenza di questo enzima.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 252 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*