Infezioni delle vie urinarie durante la gravidanza

La batteriuria sintomatica è una condizione comune nelle donne in gravidanza (si verifica anche in poche percentuali di donne in gravidanza). Si ritiene che il suo esordio porti allo sviluppo della pielonefrite in circa la metà dei pazienti se prima non si inizia un trattamento adeguato.

In alcuni casi di batteriomuria asintomatica, si verifica una contrazione prematura dei muscoli dell’utero. Secondo il nome di batteriuria asintomatica, questo non è accompagnato da alcun disturbo.

L’infiammazione della vescica è una condizione osservata in circa il 2% delle donne in gravidanza. I principali sintomi della malattia sono la pressione urinaria frequente e il dolore nell’addome inferiore.

Nel test generale delle urine vengono rilevate piccole quantità di proteine, cellule rosse e bianche (ma questi parametri non rientrano nei limiti dello standard accettabile). Il test batterico deve mostrare ceppi patogeni.

La pedrite nelle donne in gravidanza è una condizione rara che si manifesta con sintomi simili a quelli osservati nella cistite. Ci sono anche febbre, nausea, vomito e dolore nella regione lombare.

La maggior parte dei casi di malattia è causata da microrganismi fisiologicamente presenti nelle vie urinarie e la loro moltiplicazione avviene a causa delle condizioni favorevoli durante la gravidanza.

Diagnosi di infezione del tratto urinario durante la gravidanza

Le infezioni del tratto urinario in gravidanza sono diagnosticate sulla base dei risultati di un esame batteriologico di un campione di urina non contaminato. Inoltre, una maggiore quantità di globuli bianchi nelle urine (leucocituria) indica un’infezione.

Nella sua forma asintomatica, non si riscontrano altre anomalie, pertanto è necessaria un’interpretazione precisa dei risultati del test di cui sopra. Altri tipi di infezioni del tratto urinario in donne in gravidanza sono accompagnate da sintomi di malattia che suggeriscono l’insorgenza di un’infezione. Tutte le donne in gravidanza vengono sottoposte a regolari esami delle urine e, se indicata, viene eseguita una valutazione batteriologica.

Per evitare risultati errati, è necessario osservare le condizioni di una corretta assunzione di urina (dopo un accurato lavaggio dell’area dell’uretra e dal flusso medio).

Trattamento dell’infezione del tratto urinario durante la gravidanza

Il metodo di base del trattamento in donne in gravidanza con infezioni del tratto urinario è la somministrazione di antibiotici approvati per l’uso durante la gravidanza. I benefici del trattamento dovrebbero superare le eventuali anomalie che potrebbero verificarsi nel feto.

Il trattamento della batteriomuria asintomatica è finalizzato alla rimozione di ceppi patogeni dal tratto urinario, senza che il feto sia sovraesposto a preparazioni farmacologiche. Il trattamento dovrebbe essere di breve durata, ma deve essere efficace. I farmaci più comunemente usati sono nitrofurantoina e ampicillina. Mediante le cosiddette “misure morbide”. la prossima ondata è costituita da cefalosporine o antibiotici beta-lattamici.

Il trattamento delle infezioni della vescica è simile, ma dovrebbe essere continuato più a lungo. È giustificato eseguire una coltura batteriologica del sangue in caso di pielonefrite (i pazienti sono generalmente ospedalizzati, richiedono idratazione e somministrazione endovenosa di antibiotici). Le cefalosporine e l’ampicillina con aminoglicosidi sono usati per trattare queste forme.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 114 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*