È necessario modificare il trattamento del diabete mellito esistente

L’ipoglicemia farmaco-correlata può essere lieve quando il paziente è in grado di controllare i sintomi associati a bassi livelli di glucosio assumendo cibo in eccesso, cubetti di zucchero o bevendo un liquido zuccherato.

L’ipoglicemia da farmaci moderata è definita come una condizione che richiede l’intervento di un’altra persona per aiutare con l’assunzione di cibo, zucchero, liquido o iniettare glucagone. L’ipoglicemia da farmaci pesanti è incosciente e richiede un ricovero immediato; mette direttamente in pericolo la salute o la vita del paziente.

Sintomi dell’ipoglicemia farmaco

I sintomi più comuni dell’ipoglicemia farmacologica nel diabete acuto sono disturbi generali (nausea, vomito, mal di testa), inoltre (soprattutto se i livelli di glucosio scendono al di sotto di 58 milligrammi per decitro mg / dl) a causa della stimolazione dell’attività del sistema nervoso simpatico (sudorazione, palpitazioni, tremore, fame) e sintomi di compromissione del funzionamento del sistema nervoso centrale – entanglement, sonnolenza, disturbi visivi, difficoltà nel parlare, sofferenza, formicolio, disturbi

Particolarmente pericolose sono le condizioni che si verificano nel diabete mellito a lungo termine, quando il sistema simpatico è danneggiato e, di conseguenza, i pazienti non hanno sintomi o ipoglicemia. Le anomalie si manifestano solo quando il livello di glucosio scende a 55 milligrammi per deci- sore (mg / dl), quindi compaiono immediatamente i sintomi correlati al funzionamento disturbato del sistema nervoso centrale.

Un fattore importante nel non rilevare una diminuzione dei livelli di glucosio nel siero è la storia di episodi ipoglicemici (specialmente se erano gravi), poiché questi pazienti possono avere una risposta anormale dal corpo a normalizzare i livelli di zucchero. Una corretta formazione dei pazienti può invertire questo meccanismo pericoloso.

Riconoscimento dell’ipoglicemia farmaco

La diagnosi di ipoglicemia farmaco si basa sulla diagnosi di livelli di glicemia ridotta nei pazienti diabetici (soprattutto nel tipo I). I sintomi sospetti possono includere ipersensibilità e anamnesi di diabete.

Nel differenziare l’ipoglicemia correlata al farmaco, si deve tener conto principalmente dell’ipoglicemia causata da altri fattori, ad es. insulina, stato di incoscienza dovuto ad altri motivi medici, ad es. nel corso di coma diabetico, svenimento, epilessia.

Trattamento dell’ipoglicemia farmaco

Il trattamento ad hoc è importante per la diagnosi dell’ipoglicemia farmaco. I carboidrati semplici orali (o liquidi o alimenti che li contengono) devono essere somministrati il prima possibile, seguiti da zuccheri complessi (per evitare ricadute nell’ipoglicemia) per il paziente. La glicemia deve essere controllata dopo circa un’ora.

Il glucagone è stato anche usato nel trattamento ad hoc dell’ipoglicemia, tuttavia, non deve essere somministrato in condizioni causate da farmaci orali, ma solo in preparazioni di insulina ed è anche controindicato dopo il consumo di alcol. Nei casi più gravi è necessario somministrare la soluzione di glucosio per via endovenosa e, dopo aver ripreso conoscenza, assumere gli zuccheri per via orale e monitorare il loro livello nel sangue.

Se il trattamento ad hoc ha comportato un miglioramento clinico, il rischio di recidiva deve essere valutato, il che richiede, in particolare, la conferma del tipo di farmaco assunto, che si tratti di una preparazione a lungo termine o a breve termine. È anche importante analizzare la frequenza e la durata delle condizioni ipoglicemiche. È necessario modificare il trattamento antidiabetico esistente per evitare il rischio di ulteriore ipoglicemia e sintomi correlati.

Prognosi nell’ipoglicemia della droga

Nei casi di rapido intervento, la prognosi dell’ipoglicemia è benefica. È importante prevedere la possibilità di ulteriori episodi di riduzione dei livelli di glucosio nel sangue. Per evitarli, lo stile di vita e la dose di insulina devono essere modificati.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 251 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*