Disturbi del periodo peripendomico

Nel periodo pre-menopausale, diminuiscono le concentrazioni di estrogeni, progesterone, inibitori, androgeni delle ovaie e delle ghiandole surrenali, così come l’ormone della crescita e i fattori di crescita simili all’insulina. Allo stesso tempo, il livello di gonadotropine (LH e FSH) aumenta nel siero del sangue – questi ormoni sono prodotti dalla ghiandola pituitaria.

La secrezione di gonadoliberina formata nell’ipotalamo non è disturbata. Il principale estrogeno postmenopausale è l’estron, che viene prodotto nel tessuto grasso, nei muscoli, nel cervello e nel fegato. La sua concentrazione può essere anormale in varie condizioni mediche (ad es., Nel caso di una malattia). I risultati dello studio sono stati: ipertiroidismo, disturbi della funzionalità epatica o tumori ovarici).

Sintomi di violazioni di periodo perinatali

I sintomi acuti del periodo peri-menopausale includono sanguinamento uterino, sintomi di esito noti come sanguinamento vascolare, come vampate di calore, sudorazione lenta, palpitazioni cardiache e ansia e persino attacchi di panico. L’inizio dei sintomi è perpendomopausal, raggiungendo il suo picco tra i primi 6 mesi e 2 anni dopo la menopausa, prima di sbiadire gradualmente.

Nelle donne singole, questi disturbi si verificano a ritmi diversi, in alcuni a intervalli mensili, in altri a intervalli settimanali o anche orari. Una caratteristica è l’intensificazione dei sintomi dell’escursione di sera. Essi peggiorano significativamente la qualità della vita, causano insonnia e contribuiscono alla riduzione dell’attività professionale.

Nei paesi occidentali, il 75% delle donne è colpito da incidenti, un po ‘di più dalla precedente sindrome da stress pre-mestruale moderata o grave, così come obesità, fumo e basso status socio-economico. Altri sintomi possono includere sintomi somatici (capogiri e cefalea, parestesie) e sintomi mentali (iperattività, perdita di umore).

Trattamento e prevenzione dei disturbi peri-domenopausali

Nella maggior parte delle donne, non è necessario implementare una gestione terapeutica specifica nelle anormalità del periodo peri-menopausale. In particolare, si raccomanda di smettere di fumare, evitare lo stress, aumentare l’attività fisica e seguire una dieta adeguata.

L’incidenza delle crisi a caldo può essere ridotta usando estrogeni, progestogeni o una combinazione dei due. Inoltre, paroxetina, gabapentin, venlafaxina, fluoxetina ed etinilestradiolo possono essere utili.

Effetti collaterali moderati e significativi e disturbi del sonno sono considerati le principali indicazioni per la terapia ormonale sostitutiva. La somministrazione di soli estrogeni è consentita solo nelle donne che non hanno un utero, mentre i progestinici sono utilizzati in altri.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 253 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*