Degenerazione del midollo spinale

La degenerazione del midollo spinale si sviluppa a causa dell’avitaminosi B12, la causa più comune della quale è l’assenza di un fattore interno coinvolto, in condizioni normali, nell’assorbimento di questa vitamina dal tratto gastrointestinale.

Fisiologicamente, l’agente interno viene rilasciato dalle cellule ghiandolari del fondo dello stomaco e, quando combinato con la vitamina, viene assorbito. La sindrome di malattia si sviluppa meno frequentemente nel corso del cancro gastrico, dopo la rimozione totale o parziale dell’organo e in alcune malattie che colpiscono l’intestino tenue.

La degenerazione lacrimale del midollo spinale non è un nome appropriato per la malattia, in quanto le anomalie si verificano anche in altre strutture del sistema nervoso: il cervello e i nervi periferici.

I cambiamenti sono prevalentemente bianchi. Nei nervi, le guaine mieliniche si decompongono e le fibre assiali si gonfiano e degenerano. Inoltre, si osservano cambiamenti simili nelle parti periferiche del midollo spinale, specialmente nel cosiddetto “midollo spinale”. corde e corde posteriori. Tutte queste anomalie sono la causa dei sintomi della malattia.

Sintomi della degenerazione del midollo spinale

La degenerazione del midollo spinale si verifica con danni alle corde posteriori, al tratto coronarico e ai nervi periferici. A seconda della prevalenza di anomalie nelle singole strutture del sistema nervoso, possono essere presenti diversi sintomi clinici di diversa gravità.

Se il danno ai cavi posteriori è predominante, la malattia si verifica con atassia e vibrazioni e abbattimento del posizionamento. Solo il riflesso di Babiński osservato durante l’esame clinico del paziente può indicare anomalie che si sviluppano all’interno del tratto cortico-spinale.

Come risultato di ampi cambiamenti nel tratto cortico-spinale, si verifica una paresi con aumento della tensione muscolare e i riflessi profondi indotti durante l’esame del paziente sono esorbitanti. Il quadro clinico è generalmente misto, con una prevalenza di incapacità o indisposizione spastica, accompagnata da sintomi associati al danno dei nervi periferici.

I disturbi di sensibilità nel corso della degenerazione del midollo spinale sono sintomi precoci e permanenti, compaiono sotto forma di sofferenza, formicolio, intorpidimento dei piedi e delle mani. Nel corso del tempo, i cambiamenti sensoriali si sono diffusi anche ad altre aree del corpo.

I disturbi mentali non sono un sintomo comune. Sensibilità, disturbi della memoria, confusione e allucinazioni possono tutti verificarsi. Molto raramente si verificano disturbi della funzione sfinteriale e atrofia del nervo ottico nel corso della malattia.

Trattamento della degenerazione del midollo spinale

La degenerazione lacrimale del midollo spinale viene trattata allo stesso modo dell’anemia di Addison-Biermer. La preparazione di base è la vitamina B12, che viene iniettata per via intramuscolare. È un trattamento sostitutivo, quindi è necessario utilizzare questo agente farmacologico per tutta la sua durata (la maggior parte delle cause della malattia è impossibile da eliminare).

La presenza di sintomi dal sistema nervoso richiede dosi più elevate di vitamina, e anche i sintomi neurologici si ritirano più lentamente rispetto ai sintomi di altri sistemi. A volte dobbiamo aspettare anche qualche mese per migliorare, ma indubbiamente il trattamento applicato in questo modo ha effetti terapeutici positivi, i sintomi neurologici spesso scompaiono completamente.

Inoltre, nel trattamento della degenerazione del midollo spinale, sono stati utilizzati metodi fisioterapici come massaggi, movimenti passivi o esercizi volti a ripristinare la mobilità.

Prognosi della degenerazione del midollo spinale

La degenerazione lacrimale non trattata del nucleo è progressiva, nei tempi in cui la vitamina B12 non veniva utilizzata, la malattia portò alla morte in pochi mesi. Usando le giuste dosi di questa vitamina, il paziente può essere tenuto in ottime condizioni cliniche per un periodo di tempo illimitato. Tuttavia, la diagnosi precoce della malattia rimane un prerequisito.

I casi più promettenti sono i casi in cui predominano i sintomi correlati al danno dei nervi periferici. La parestesia è spesso completamente invertita, altri disturbi sono solo parzialmente invertiti.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 253 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*