A volte anche occupato

Le lesioni cutanee primarie sono bolle di pochi millimetri ciascuna. Sono caratterizzati da una base eritematosa e tendono a raggrupparsi in epidemie più estese. Inizialmente, contengono un contenuto di siero e quindi sono oliati.

Nel giro di pochi giorni si formano le croste. Le lamentele riportate dal paziente includono bruciore e lieve dolore, a volte questi sintomi possono precedere le lesioni cutanee di 2-3 giorni.

Se le modifiche riguardano l’area delle mucose della cavità orale, si osservano erosioni dolorose che si sviluppano dopo i follicoli primari. A volte viene colpita anche la cornea, quindi la complicazione della malattia può essere un danno visivo (tuttavia, la posizione tipica dell’anomalia rimane il confine tra la mucosa orale e la pelle).

Il sangue diffuso su ampie aree della pelle può non essere caratteristico e spesso non viene diagnosticato come herpes. Il decorso clinico della malattia è di breve durata (6-10 giorni), ma ricorrente, di solito ricorrente nella stessa area. I cambiamenti sono spesso osservati nelle donne durante il loro periodo mestruale.

Diagnosi di herpes

La diagnosi dell’herpes si basa principalmente sulla rilevazione di bolle raggruppate e di piccole dimensioni in posizioni tipiche. Inoltre, la presenza di cottura o dolore e il decorso clinico rapido e la recidiva dell’herpes indicano l’herpes.

Gli studi specialistici, anche se effettuati raramente, vengono utilizzati per lo screening dell’esame citologico (il cosiddetto test di screening). (b) il rilevamento di cellule di palloncino specifiche per l’herpes, oltre a un test di immunofluorescenza. Inoltre, i virus possono essere coltivati su speciali mezzi microbiologici, la cui componente fondamentale è la membrana delle urine.

La differenziazione tra herpes deve essere basata in particolare su herpes (che sono più gravemente colpiti dal dolore e hanno un pattern di fioritura unilaterale), licheni bolla (che si diffondono facilmente sulla pelle dell’ambiente e sono caratterizzati dalla presenza di batteri nell’originale fiore) e bolle delle membrane mucose (meno lesioni dolenti, l’esame citologico è decisivo).

Inoltre, le afte e la gastrite erosiva possono essere confuse con l’herpes. Alcune delle caratteristiche cliniche di queste malattie sono simili a quelle di uno spray comune.

Trattamento dell’herpes

Nelle piccole lesioni cutanee osservate nell’herpes sono sufficienti il trattamento topico, la disinfezione e l’essiccazione (per questo scopo vengono utilizzate paste di zinco e aerosol con antibiotici che neutralizzano la contaminazione batterica). La preparazione antivirale topica è aciclovir e denotivir.

Sebbene questi farmaci siano meno efficaci di quelli assunti sistemicamente, in quantità limitate questo è sufficiente. Queste misure agiscono sul virus durante la sua moltiplicazione e non impediscono il ripetersi della malattia.

La terapia generale, orale o parenterale è utilizzata in casi ricorrenti, ampi e persistenti, e sempre nelle lesioni osservate negli organi genitourinari. La somministrazione del farmaco è associata ad una rapida cessazione dei sintomi, ma ha solo un leggero effetto sul prolungamento dei periodi tra le recidive della malattia.

Le infusioni endovenose sono utilizzate in persone con malattie sistemiche che vengono trattate con preparazioni che riducono l’immunità dell’organismo. Inoltre, è consigliabile assumere preparati vitaminici, in particolare quelli del gruppo B.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 253 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*